CONF May 14, 2022

L’Ordine di Malta e la Lingua d’Italia (Roma, 18-20 May 22)

online / Accademia Nazionale di San Luca, Roma, May 18–20, 2022

Valentina Burgassi

L’Ordine di Malta e la Lingua d’Italia
Architettura e temi decorativi dalla Controriforma al Settecento

Questa tre giorni di studi e confronti ruota attorno all’Ordine di Malta quale committente e Ordine religioso, militare e nobiliare, capace di influenzare, tramite i suoi membri, cambiamenti e scelte in campo artistico, qui considerati limitatamente agli ambiti architettonico e decorativo dalla “Controriforma al Settecento”. Gli obiettivi rientrano sia in un esteso quadro di rivalutazione della committenza e del profilo artistico di alcuni membri dell’Ordine di Malta appartenenti a famiglie dell’aristocrazia italiana, sia nell’ambito degli studi sull’Ordine stesso come istituzione statuale, capace di instaurare scelte artistiche virtuose. Le figure e le opere indagate permetteranno di comprendere l’approccio all’architettura e alla decorazione viste come elemento di rappresentanza e di relazione fra luoghi, artisti e committenti legati, ognuno, dalla presenza costante di quest’ordine millenario. Un momento di riflessione sui rapporti fra la penisola italiana e l’Ordine Gerosolimitano, committente emblematico – attraverso la figura di Giovanni Battista Rezzonico, allora Gran Priore di Roma – della maggiore opera architettonica di Piranesi, la chiesa di S. Maria del Priorato e l’annessa villa sull’Aventino, si pone poi in sintonia con le celebrazioni del terzo centenario della nascita di Piranesi che si svolgono a Roma tra 2020 e 2021. Oltretutto, a dispetto della grande rilevanza, lo studio della storia dei cavalieri stessi in età moderna resta ancora alquanto incompleto: la dispersione documentaria, sia per i diversi cambi di sede, sia a seguito della soppressione degli ordini religiosi, rende difficile in molti casi la ricerca e l’identificazione delle fonti, sparse negli Archivi di Stato di tutta Europa. Dal punto di vista architettonico, le stesse indagini in situ(archeologiche e stilistiche) soffrono della mancanza di comparazione vista la diffusione territoriale del vastissimo patrimonio, che rende talvolta ardua l’identificazione di una possibile identità visiva dell’istituzione perseguita a livello europeo. L’area geografica d’indagine nel corso di queste giornate sarà limitata alla Lingua d’Italia, la più sviluppata fra le Lingue dell’Ordine (comprendendo sette Gran Priorati: Roma, Lombardia, Venezia, Pisa, Capua, Barletta e Messina) pur non essendo la più antica. Lungi pertanto dal voler essere esaustivo, ma anzi assai circoscritto negli ambiti cronologici e territoriali, questo convegno mira a rappresentare un primo tassello di un programma di possibili studi sul patrimonio dell’Ordine di Malta in età moderna, raccogliendo interventi da parte di esperti che si sono imbattuti, o si stanno misurando, in ricerche su un parterre artistico e architettonico a oggi presente come monumentum diffuso, disseminato e profondamente legato alle storie locali, ma facente capo al contempo a una più ampia chiave identitaria di fondamentale importanza per la storia europea. L’ambizione è altresì di dare vita a un progetto di ampio respiro che possa rivalutare e aggregare gli studi sin ora frammentari in questo settore, avviando una possibile rete di competenze estesa a livello internazionale.

Si ricorda che, nel rispetto delle norme vigenti, per partecipare al convegno in presenza è obbligatorio l'uso della mascherina FFP2 ed è necessaria la prenotazione da effettuare inviando una mail a: prenotazioniaccademiasanluca.it

----

Prima giornata di convegno – Ordine di Malta: architettura e temi decorativi

10.00 – 10.30 Registrazione partecipanti e saluti istituzionali:
Accademia Nazionale di San Luca: prof. Claudio Strinati
Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma: prof. Marcello Fagiolo; Sovrano Militare Ordine di Malta, Conservatoria delle Raccolte d’Arte: Balì Fra John E. Critien; Malta Study Center (Hill Museum & Manuscript Library, Minnesota): Dr. Daniel K. Gullo

10.30 – 11.10 Keynote speaker:
Francesco Russo (SMOM, Università Tor Vergata)
Un corpo di pietra per diverse anime. Il Convento di Valletta e gli edifici delle Lingue

11.10 – 11.20 Caffé

Sessione I
Moderatori: S. Frommel, M.R. Nobile

11.20 – 11.50 Emma Maglio (Federico II di Napoli)
Committenza della Lingua d’Italia a Rodi: tracce di un patrimonio disperso
11.50 – 12.20 Valentina Burgassi (Politecnico di Torino - École Pratique des Hautes Études, Sorbonne) & Valeria Vanesio (Università ta’ Malta)
Attraverso la lente del cavaliere italiano. Arte, architettura e circolazione libraria tra La Valletta e la periferia italiana (sec. XVI-XVII)
12.20 – 12.50 Armando Antista (Università di Palermo)
Stefano Ittar e l’architettura alla fine del XVIII secolo a Malta.

12.50 – 13.00 Discussione

13.00 – 14.30 Pausa pranzo

Sessione II
Moderatori: E. Buttigieg, C. Garradas

14.30 – 15.00 Frederica Agius (Università ta’ Malta – Faculty of Arts)
Picturing History: Lionello Spada’s fresco cycle at the Grand Master’s Palace, Valletta
15.00 – 15.30 Claude Busuttil (Università ta’ Malta, Baroque Studies)
The influence of French Military Engineers on Maltese Military Architecture during the Reign of Louis XIV

15.30 – 15.40 Discussione

15.40 – 16.10 Christina Meli (Università ta’ Malta – Faculty of Arts)
The Berninesque Impact on Regional Sculpture in Malta: the influence of the Order of St. John on the tradition of the local scalpellini
16.10 – 16.40 Iacopo Benincampi (Sapienza Università di Roma)
Fra’ Giuseppe Merenda, architetto “per servicio della sua Religione” e non solo

16.40 – 16.50 Discussione

16.50 – 17.00 Pausa caffè

17.00 – 17.30 Adriàn Almoguera (École Française de Rome)
Nuovi spunti per l’apparato decorativo di Santa Maria del Priorato a Roma

17.30 – 18.00 Fabio Mangone (Università degli Studi di Napoli Federico II)
Architettura dell’Ordine di Malta a Marigliano

18.00 – 18.30 Valentina Russo (Università degli Studi di Napoli Federico II)
All’ombra del Barocco. Il lungo Medioevo della chiesa di San Giovanni a Mare in Napoli

18.30 – 18.40 Discussione

18.40 – 19.00 Tavola rotonda con Mauro Volpiano. Discutono i moderatori: S. Frommel, M.R. Nobile, E. Buttigieg, C. Garradas e i curatori

--

Seconda giornata di convegno – L’Ordine di Malta tra committenza e potere

09.30 – 10.10 Keynote speaker:
Luigi Robuschi (University of Witwatersrand)
La Lingua d’Italia dell’Ordine di Malta. Il caso del Gran Priorato di Venezia

Sessione III
Moderatori: D. Rodriguez Ruíz, L. Bartolini Salimbeni

10.10 – 10.40 Tiziana Checchi (Biblioteca di Santa Scolastica-Archivio Colonna)
L’Ordine di Malta tra XVI e XVII secolo attraverso il manoscritto del cavaliere Fra’ Obizzo Guidotti nell’Archivio Colonna: tra storia, cronaca, cultura nautica e sapienza militare, cartografia e arte del disegno
10.40 – 11.10 Giuseppe Bonaccorso (Università di Camerino)
Carapecchia e l’Ordine di Malta

10.10 – 11.20 Discussione

11.20 – 11.30 Pausa caffè

11.30 – 12.00 Federico Bulfone Gransinigh (Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara)
Villa Palma a Terni. Committenza, architetti e processi di nobiltà nell’ordine di Malta

12.00 – 12.30 Francesco Amendolagine Foschini (Associazione Scientifica “Palazzo Cappello”, già Università di Udine)
La dove dimorano i liopardi caricati della croce ottagona dell’Ordine di Malta

12.30 – 12.40 Discussione

12.40 – 14.00 Pausa pranzo

Sessione IV
Moderatori: D. Battilotti, M. Villani

14.00 – 14.30 Luigi Cacciaglia (Biblioteca Apostolica Vaticana)
Baliaggio Barberini
14.30 – 15.00 Maria Celeste Cola (Sapienza Università di Roma)
Il cardinale Bartolomeo Ruspoli e l’Ordine di Malta: le committenze artistiche (1731-1741)

15.00 – 15.10 Discussione

15.10 – 15.40 Stephanie C. Leone (Boston College)
Committenza architettonica ed artistica del cardinale Benedetto Pamphilj

15.40 – 16.10 Alessandro Spila (Politecnico di Torino)
I Colonna e l’Ordine di Malta

16.10 – 16.20 Discussione

16.20 – 16.30 Pausa caffè

16.30 – 17.00 Sergio Pace (Politecnico di Torino)
Balì de Breteuil
17.00 – 17.30 Delfín Rodriguez Ruíz (Universidad Complutense de Madrid)
Piranesi e il cardinale Portocarrero y Mendoza

17.30 – 17.40 Discussione

17.40 – 18.00 Tavola rotonda con Marcello Fagiolo. Discutonoi moderatori: D. Rodriguez Ruíz, L. Bartolini Salimbeni, D. Battilotti, M. Villani ed i curatori

--

Terza giornata di convegno – Il sistema territoriale dell’Ordine di Malta

Sessione V
Moderatori: E. Molteni, C. Varagnoli

09.30 – 10.10 Keynote speaker:
Fabrizio D’Avenia (Università di Palermo)

10.10 – 10.40 Oronzo Brunetti (Università di Parma)
Il baliaggio di Santo Stefano di Monopoli. Trasformazioni territoriali e interventi urbani (XV-XVIII secolo)
10.40 – 11.10 Nicoletta Marconi (Università di Roma - Tor Vergata)
Le dimore di Valletta dal Cabreo o sia descritione della Fondazione Manoel (1734): caratteri, modelli, derivazioni

11.10 – 11.20 Discussione

11.20 – 11.30 Pausa caffè

11.30 – 12.00 Raffaele Giannantonio (Università di “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara)
Architettura sacra degli Ospedalieri gerosolimitani nell’abruzzo aquilano

12.00 – 12.30 Claudio Mazzanti (Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara)
L’insediamento intra moenia del monastero gerosolimitano di Penne

12.30 – 13.00 Pasquale Rossi (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa)
Le architetture dei Cavalieri di Malta: tracce e presidi nel territorio campano

13.00 – 13.30 Enrico Dagai (architetto)
La commenda aquilana dell’Ordine di Malta. Evoluzione e restauri

13.30 – 13.40 Discussione

13.40 – 14.30 Pausa pranzo

15.00 – 16.00 Visita all’Aventino con la dott.ssa Valérie Guillot (SMOM). Aperta solo ai relatori

-----

Convegno internazionale promosso da
Politecnico di Torino - Dipartimento di Architettura e Design
Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara - Dipartimento di Architettura
Malta Study Center, Hill Museum & Manuscript Library (HMML)
Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma
Associazione Scientifica “Palazzo Cappello”. Centro Internazionale per la Ricerca ed il Restauro degli Apparati Decorativi Barocchi e Neoclassici
Centro di Ricerca CSELT di Torino (Centro Studi E Laboratori Tecnologici Sulle Innovazioni Tecnologiche Del Nuovo Millennio)
Accademia Nazionale di San Luca

Curatela scientifica
Federico Bulfone Gransinigh(Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, LabiSAlp-Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera Italiana)
Valentina Burgassi (Politecnico di Torino, École Pratique des Hautes Études Sorbonne)
Daniel K. Gullo (Malta Study Center, Hill Museum & Manuscript Library)
Alessandro Spila (Politecnico di Torino)

Comitato scientifico
Francesco Amendolagine Foschini (Università eCampus, Ass. Scientifica “Palazzo Cappello”)
Lorenzo Bartolini Salimbeni (già Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara)
Donata Battilotti (Università di Udine)
Mario Carlo Alberto Bevilacqua (Università degli Studi di Firenze)
Federico Bulfone Gransinigh (Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, LabiSAlp-Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera Italiana)
Emanuel Buttigieg (Università ta’ Malta)
Valentina Burgassi (Politecnico di Torino, École Pratique des Hautes Études, Sorbonne)
Maria Celeste Cola (Sapienza Università di Roma)
Marcello Fagiolo (CSRoma, Accademia dei Lincei)
Sabine Frommel (École Pratique des Hautes Études, Sorbonne)
Daniel K. Gullo (Malta Study Center, Hill Museum & Manuscript Library)
Fabio Mangone (Università degli Studi di Napoli Federico II)
Sergio Pace (Politecnico di Torino)
Delfín Rodriguez Ruíz (Universidad Complutense de Madrid)
Marco Rosario Nobile (Università di Palermo)
Pasquale Rossi (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa)
Valentina Russo (Università degli Studi di Napoli Federico II)
Alessandro Spila (Politecnico di Torino)
Claudio Varagnoli (Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara)
Marcello Villani (Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara)

Con il patrocinio di
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta (SMOM), Conservatoria delle Raccolte d’Arte
Malta Study Center. Hill Museum & Manuscript Library
Università degli Studi di Napoli Federico II - Centro Interdipartimentale di ricerca per i Beni Architettonici e Ambientali e per la Progettazione Urbana
University of Malta – Department of History, Faculty of Arts
University of Malta – Department Library Information & Archive Sciences, Faculty of Media & Knowledge Sciences
AISTARCH - Associazione Italiana di Storia dell’Architettura
Associazione Scientifica “Palazzo Cappello”. Centro Internazionale per la Ricerca ed il Restauro degli Apparati Decorativi Barocchi e Neoclassici
Centro di Ricerca CSELT di Torino (Centro Studi E Laboratori Tecnologici Sulle Innovazioni Tecnologiche Del Nuovo Millennio

Reference:
CONF: L’Ordine di Malta e la Lingua d’Italia (Roma, 18-20 May 22). In: ArtHist.net, May 14, 2022 (accessed Jul 7, 2022), <https://arthist.net/archive/36694>.

^