Digital Apulian Archive (Lecce, 24-25 May 17)

Lecce, Università del Salento, 24. - 25.05.2017

Le risorse digitali per la storia dell'arte moderna tra Puglia e Italia settentrionale

The Conference is related with the project ASAP (Digital historic-artistical Apulian archive). The project aims to publish online a free digital archive of the works of art and related documents produced for Apulia by north-Italian and Apulian artists during the XV-XVII centuries. Nowadays almost all these works, witnesses of an important past, are far from Apulia, in Italian and foreign, museums, churches, private collections, libraries and archives. By the computer instruments, the project aims to reunify virtually this heritage, creating an archive that will contain the essential information about the witnesses and that allows the consultation and the study of works of art and texts handed down by them. There will also be a section dedicated to studies. Thanks to ASAP (Digital historic-artistical Apulian archive), Apulia will regain possession of an important segment of its linguistic and cultural history.

Le risorse digitali per la storia dell’arte moderna
tra Puglia e Italia settentrionale: progetti e proposte a confronto
Seminario di studio a cura di Floriana Conte

Lecce, Università del Salento, ex monastero degli Olivetani, viale San Nicola, Padiglione Chirico

24 maggio

ore 15:00 - Saluti delle Autorità
Domenico Fazio, Università del Salento – Prorettore vicario
Loredana Capone, Regione Puglia – Assessore con deleghe allo Sviluppo economico - Competitività, Attività economiche e consumatori, Energia, Reti e Infrastrutture materiali per lo sviluppo, Ricerca Industriale e Innovazione; Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali
Antonio Castorani, Presidente della Fondazione Puglia
Letizia Gaeta, Università del Salento – Delegata del Rettore alla Conoscenza, ricerca
e messa in valore dei Beni Culturali
Gianluca Tagliamonte, Università del Salento – Direttore del Dipartimento di Beni Culturali
Fabio Pollice, Università del Salento – Direttore del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo

ore 15:30 - Introduzione ai lavori

Presiede: Regina Poso (già Università del Salento)

ore 15:45
Donata Levi (Università di Udine – Responsabile LIDA, Università di Udine – Direttore della Fondazione Memofonte, Firenze), La Fondazione Memofonte e il LIDA per la digitalizzazione di fonti e immagini per la storia dell’arte

ore 16:15
Martina Visentin (Università di Udine, LIDA), Il LIDA_FOTOTECA- Laboratorio Informatico per la ricerca storico artistica dell’Università di Udine: esperienze di applicazione ICT per i beni culturali, tra ricerca e valorizzazione

ore 16:45
Nicoletta Maraschio (Università di Firenze – Presidente onoraria dell’Accademia della Crusca, Firenze – Membro del Consiglio direttivo della Fondazione Memofonte, Firenze), L'Accademia della Crusca e la lingua dell'arte

ore 17:15
Sonia Maffei (Università di Pisa), Informatica e lessico delle arti: Le voci del marmo, un portale web per il lessico della scultura tra passato e presente

Discussione

25 maggio

Presiede: Marco Tanzi (Università del Salento)

ore 9:00
Claudia Cieri Via (Università di Roma “La Sapienza”), Iconos: viaggio interattivo nelle Metamorfosi di Ovidio

ore 9:30
Sybille Ebert-Schifferer (Direttrice Bibliotheca Hertziana, Istituto Max-Planck per la Storia dell’arte, Roma) - Eva Bracchi (Bibliotheca Hertziana, Istituto Max-Planck per la Storia dell’arte, Roma), ArsRoma: una banca dati sulla pittura a Roma 1580-1630, i suoi committenti, i suoi modelli e un archivio diagnostico

ore 10:00
Stefania De Vincentis (Università degli Studi di Ferrara), Programmi europei e museo digitale. L’esperienza dell’Università di Ferrara

ore 10:30
Tavola rotonda su: Digital Humanities, ricerca scientifica e territorio. Esperienze a confronto

Coordina e interviene: Maria Piccarreta (Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brindisi, Lecce e Taranto), Tutelare l’identità culturale nell’era del digitale

Intervengono:
Maura Sorrone (Dottore di ricerca), L’indice biografico degli artisti del legno e del marmo in Terra d’Otranto tra 1600 e 1700 in ASAP - Archivio digitale storico-artistico pugliese

Gianfranco Adornato, Eva Falaschi, Alessandro Poggio (Scuola Normale Superiore, Pisa) - Romeo Zitarosa (Net7), OltrePlinio: progetto interdisciplinare sulla Naturalis Historia, tra antico e moderno

Fabio De Matteis (Università del Salento), Sostenibilità culturale ed enti locali: quali strumenti manageriali?

Fabio Ciracì (Università del Salento), Feticci digitali e memoria storica collettiva

11:45
Discussione e conclusioni

Il seminario si collega alle attività di ASAP - Archivio digitale storico-artistico pugliese, progetto FIR (FutureInResearch) in corso di svolgimento presso il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento (responsabile scientifico: Floriana Conte).
ASAP è un archivio digitale, iconografico e documentario con accesso libero e gratuito che permette la ricomposizione virtuale di immagini e fonti per la storia dell'arte in Puglia in età moderna, ricostruita nella prospettiva dei rapporti tra Regno di Napoli e area settentrionale dalla fine del Quattrocento al Settecento. L’archivio è organizzato nelle seguenti sezioni: Gli artisti, Le opere, I luoghi, Le iconografie, Le fonti, Gli studi. Allo stesso è collegata la sezione con L’indice biografico degli artisti del legno e del marmo in Terra d’Otranto tra 1600 e 1700.
Il progetto intende affiancarsi, con struttura e materiali propri, ad altre iniziative regionali con ricadute sul territorio: il Piano ufficiale della Regione Puglia per una “nuova era dei musei” (http://beniculturali.regione.puglia.it/web/guest/ricerca-musei) e «Puglia digital library» (http://www.pugliadigitallibrary.it/).
Il seminario si propone di fare il punto su iniziative nazionali e internazionali di altissimo profilo, evidenziarne i presupposti scientifici, individuare possibili forme di collaborazione e di scambio di esperienze, anche interdisciplinari, con ricadute sul territorio.

Intervento cofinanziato dal Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013 – APQ Ricerca Regione Puglia “Programma regionale a sostegno della specializzazione intelligente e della sostenibilità sociale ed ambientale - FutureInResearch”


Si ringraziano la Banca di Credito Cooperativo di Leverano, la Banca Popolare Pugliese e la Fondazione Puglia

Quellennachweis:
CONF: Digital Apulian Archive (Lecce, 24-25 May 17). In: ArtHist.net, 18.05.2017. Letzter Zugriff 24.11.2017. <https://arthist.net/archive/15583>.

Beiträger: Floriana Conte

Beitrag veröffentlicht am: 18.05.2017

Empfohlene Zitation

Zu Facebook hinzufügen