CFP Nov 24, 2022

Armi improprie. Lo stato della critica d’arte in Italia (Milano, 27-28 Apr 23)

Università IULM, Milano, Apr 27–28, 2023
Deadline: Jan 15, 2023

Vincenzo Trione

L’Università IULM di Milano, in collaborazione con il Center for Visual Studies (CVS) della IULM, promuove il convegno, “Armi improprie. Lo stato della critica d’arte in Italia”, a cura di Vincenzo Trione, che si terrà il 27 e il 28 aprile 2023 negli spazi dell’ateneo. Il convegno mira a indagare lo stato della critica d’arte in Italia, dall’inizio del Novecento a oggi, proponendosi di verificare l’esistenza di una sorta di canone della critica d’arte del nostro Paese. “Armi improprie” intende colmare un vuoto nel campo degli studi di settore, esplorando un tema finora trattato in modo spesso frammentario e parziale.

Attraverso i contributi di numerosi studiosi e critici d’arte italiani, si analizzerà l’apporto di libri divenuti “classici” della disciplina e, grazie a un’adeguata mappatura, si tenterà di restituire il ruolo chiave giocato da riviste di settore, periodici e quotidiani italiani nell’affermazione e nella diffusione di metodi e prospettive interpretative. In particolare, accanto alla partecipazione di figure autorevoli del panorama della critica d’arte italiana, il convegno è aperto a studiosi, dottorandi, assegnisti, ricercatori e docenti universitari tramite la partecipazione alla presente call for paper.

Le proposte dovranno focalizzarsi sullo studio di singole riviste di settore, periodici, pagine culturali e inserti di quotidiani (come, tra gli altri, Data, Flash Art, Marcatrè, Figure, Op. cit., Paragone, Paese Sera, Mercurio, La Lettura, L’Espresso) che abbiano destinato ampio spazio alla critica d’arte, diventando punti di riferimento nello scenario italiano dagli inizi del Novecento a oggi.

Di seguito un elenco (non esclusivo) dei temi che i contributi potranno affrontare:
- rubriche di critica d’arte all’interno delle riviste, dei periodici e dei quotidiani italiani;
- collaborazione di un critico a una specifica rivista, periodico e quotidiano italiano;
- approfondimento monografico sul taglio critico-editoriale di una singola rivista di settore o sulle pagine culturali dei periodici e dei quotidiani;
- approfondimento del ruolo e/o del linguaggio di una singola rivista di settore o di un quotidiano culturale.

Modalità di presentazione dell’abstract:
Gli studiosi interessati a partecipare al convegno potranno inviare una e-mail entro il 15 gennaio 2023, all’indirizzo centerforvisualstudiesiulm.it, nella forma di un file word, con:
- Titolo e abstract in italiano, di non più di 1500 caratteri (spazi inclusi).
- Massimo n. 5 riferimenti bibliografici.
- N. 4 parole chiave.
- Una sintetica biografia del proponente, con indicazione dell’istituzione di affiliazione, di non più di 700 caratteri (spazi inclusi).
La valutazione delle proposte sarà comunicata entro la fine di gennaio 2023.

Partecipazione al convegno:
Per garantire la migliore riuscita dell’evento, è richiesta a tutti i convegnisti selezionati la partecipazione a entrambe le giornate. La lingua ufficiale del convegno è l’italiano.

Atti del convegno:
È prevista la pubblicazione degli atti del convegno. Gli studiosi selezionati dovranno inviare, entro il 20 aprile 2023, il contributo definitivo che potrà avere la lunghezza massima di 10.000 caratteri
(spazi inclusi) e dovrà essere comprensivo dei riferimenti bibliografici. Pena l’esclusione dalla pubblicazione, il testo dovrà essere uniformato alle norme editoriali che verranno indicate contestualmente all’accettazione della proposta.

Reference:
CFP: Armi improprie. Lo stato della critica d’arte in Italia (Milano, 27-28 Apr 23). In: ArtHist.net, Nov 24, 2022 (accessed Nov 30, 2022), <https://arthist.net/archive/38000>.

^